Aryal

Il Diario della Gitana - GDR Extremelot
To bottom ↓
To top ↑
RSS subscribe

my-diary.org tip jar

2017-02-16 01:39:01 (UTC)

Dopo la Morte di Dereysh

Mi sono svegliata in una delle stanze del Tempio, vegliata da Tabacco.
La testa che era un turbinar di dolor ed ombre, momenti sfocati della sera prima.
Un volto.
Il suo.
Dereysh.
Continua a tormentarmi ancora oggi, nei miei sogni.
Quella bambina dalla pelle scura, spezzata, massacrata.
Abbandonata da tutti, me compresa.

Ho raccontato di lei a Tabacco.
Gli ho detto che le volevo bene.
E l'ho avvertito che chi mi sta vicino non fa una bella fine.

Per via del mio Fato, per via di Dae.
Non ha voluto ascoltarmi.
A quanto pare, condividiamo anche questo tipo di demone.
Folletto, lui lo chiama.

L'ho aiutato, per quanto possibile.
Molto la chiamano "Magia".
Ma quello che ho fatto, premendo le mie dita sulle sue tempie, è stato solo avvicinarmi a lui e al suo folletto.
A Dae piace assorbire più dolore possibile.
L'ho accontentata, per una volta.
_____________________________________________________

Abbiamo seppellito Dereysh il giorno dopo,
sotto gli alberi che le piacevano tanto.
Ho disegnato l'Albero della Vita, sulla sua tomba, con le dita.
Non so come più nemmeno come si pianga, per le mie morti.
Sono troppe ormai.
Il mio cuore continua a sussultare, ma non riesce più a spezzarsi.
Tabacco è stato molto gentile con me.
E anche il Principe, stranamente.
Adrian no, ma c'era da aspettarselo.

Questa gente mi piace, mi piace davvero.
Mi sento a casa.

Profile